Che cos’è il Buzz Marketing, la tecnica più antica di tutti i tempi Dal passaparola ai social network, bene o male: l’importante è che se ne parli

Parlare di buzz marketing rischia di portare a un fraintendimento e far pensare a una tecnica super-innovativa, all’ultima moda, la più recente innovazione nel mondo in costante evoluzione del marketing. E invece non è così: il buzz marketing è la forma più antica che esista. Si capisce meglio se si utilizza un suo sinonimo: word of mouth marketing, spesso abbreviato in WOM marketing. Passaparola, insomma: nient’altro che la necessità di fare in modo che le persone parlino di un marchio, di un servizio, di un prodotto.

La definizione di buzz marketing

Il buzz marketing è la pratica di marketing non convenzionale volta a creare attesa ed eccitazione tra gli utenti e i consumatori su un particolare prodotto, brand o servizio. L’obiettivo è aumentare il volume delle conversazioni con l’obiettivo di accrescere la notorietà del marchio coinvolto. La parola buzz si richiama al ronzio di uno sciame di api, indicando così il rumore prodotto da una massa di utenti ampia, ma omogenea per gusti rispetto al prodotto che si vuole promuovere. In italiano, si potrebbe tradurre anche con brusio. (continua…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...